La Val di Non è un locus amoenus situato tra le vette delle Dolomiti Patrimonio dell’UNESCO. 

Caratterizzata da paesaggi incantevoli e sentieri spettacolari, la Val di Non è il luogo ideale in cui immergersi per ritrovare tranquillità e spensieratezza.

Con la bellezza unica offre innumerevoli escursioni da poter fare sia in inverno che in estate adatte ad ogni livello di esperienza.

Immerso nella Val di Non si trova Rumo uno splendido paesino che nasce tra i due torrenti di Pescara e Lavazè e circondato da splendidi percorsi escursionistici. 

Proprio nella località di Rumo sorge uno degli alberghi più suggestivi della valle, l’Albergo Cavallino Bianco che organizza alcune tra le più belle escursioni guidate della Val di Non, luogo ideale in cui potersi immergere nella bellezza della natura,

Andiamo a vedere 4 dei percorsi più apprezzati offerti dalla Val di Non che circondano il paese di Rumo organizzati e guidati da Fabrizio, titolare dell’Albergo Cavallino Bianco di Rumo.

L’anello di Passo Fresna 

L’Anello panoramico al Passo Fresna è un percorso che si trova a monte del paese di Rumo. L’escursione, che non presenta tratti particolarmente ripidi, offre agli escursionisti la possibilità di immergersi completamente nella natura iniziando il percorso nei boschi del trentino e terminando in splendidi prati al confine con l’Alto Adige.

INFORMAZIONI TECNICHE

L’escursione è suggestiva d’estate e spettacolare d’inverno quando è possibile fare una ciaspolata indimenticabile.

Passo Fresna

Ziro del Lez 

La parola “Lez” è un termine del dialetto noneso che significa canale. Il percorso infatti passa nel tracciato “Lez” ormai in disuso. 

La passeggiata del Lez, situata sopra Rumo, è un’escursione ad anello che offre un’esperienza rigenerante unica e speciale immersa nella tranquillità della natura. L’escursione ci guida attraverso suggestivi boschi lungo il corso dell’antico canale irriguo  Lez permettendoci di contemplare la bellezza della  Valle di Lavazzè che ci circonda. 

L’escursione al Ziro del Lez è in grado di regalarci viste uniche tra montagne, prati, boschi e quello splendido cielo azzurro e pulito che solo il Trentino sa regalare. 

INFORMAZIONI TECNICHE

Nella stagione estiva il percorso è in grado di trasmettere la sua massima suggestione e il suo massimo splendore. 

Ziro del Lez

Percorso Brisa

La passeggiata alla brisa di Rumo è un’escursione che percorre boschi di larici e abeti nel paese di Rumo. L’escursione si affaccia su meravigliosi punti panoramici. Il percorso non presenta tratti di difficile percorrenza, questo lo rende perfetto per coloro che si sono affacciati da poco al mondo dell’escursionismo e per le famiglie con bambini piccoli. 

INFORMAZIONI TECNICHE

L’estate è la stagione che più di tutte esalta l’unicità di questo percorso. 

Percorso Brisa

Anello delle Malghe delle Maddalene

L’anello delle Malghe del Gruppo delle Maddalene è uno dei percorsi più apprezzati da parte di chi desidera esplorare le tradizioni locali e assaporare l’essenza della montagna. Amato dagli escursionisti, il percorso viene arricchito da quattro ottime e caratteristiche  malghe dove poter riposare e gustare prodotti tipici locali. 

Il percorso è inoltre pieno di scorci panoramici incantevoli che regalano un’esperienza pura e indimenticabile.

INFORMAZIONI TECNICHE

Il punto più alto del percorso è situato a 1.929 metri di altezza.

Durante il periodo estivo, L’Albergo Cavallino Bianco organizza una splendida e caratteristica attraversa delle Maddalene. Organizzata su tre giorni, la traversata, che prevede l’accompagnamento di una guida durante tutto il percorso, è dotata di ogni tipo di comfort, lo staff dell’albergo si prende cura di ogni dettaglio per permettere ai suoi escursionisti di vivere un’esperienza immersiva e rigenerante. Il primo giorno prevede l’arrivo e il pernottamento in albergo. Il secondo giorno inizia l’escursione che dura circa 5 ore, è previsto il pernottamento in rifugio dove gli ospiti troveranno, tramite un servizio di transfer,  il necessario per la notte nelle stanze. Lo staff dell’albergo si occupa dell’organizzazione delle pause ristoro. La terza giornata prevede altre 5 ore circa di escursione e il successivo dietro in albergo.

Giro delle Malghe delle Maddalene