fbpx Riserva locale dell'Avisio
Riserva locale dell'Avisio

Riserva locale dell'Avisio

Foto da: G. Panozzo

Passeggiata lungo le sponde del fiume Avisio, alla scoperta della biodiversità.

Questo semplice itinerario porta alla scoperta di un piccolo scrigno di biodiversità, nonché una delle aree protette del Trentino. Un passo dopo l’altro, ci si immerge nella natura, alla scoperta della flora e della fauna che caratterizzano la zona. La passeggiata è accompagnata dal lento mormorio del fiume Avisio, che è possibile osservare da vicino grazie ad una passerella panoramica e ad alcuni ponticelli, che permettono di oltrepassare i suoi piccoli affluenti. La quiete del luogo è rallegrata dal cinguettio degli uccellini, che possono essere intravisti nel loro habitat naturale grazie a una torretta di legno posta a metà percorso; un punto di osservazione ideale per imparare a conoscere le diverse specie che popolano le sponde dell’Avisio.

  • signal_cellular_alt Difficoltà Facile
  • straighten lunghezza 5.97 Km
  • schedule durata 1:45 h
  • arrow_drop_up dislivello 50 m
  • arrow_drop_down discesa 50 m
  • skip_next punto più alto 990 m
  • skip_next punto più in basso 948 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

LE 10 REGOLE PER GLI ESCURSIONISTI  

  1. Studiate e preparate bene il vostro itinerario
  2. Scegliete un percorso adatto alla vostra condizione fisica
  3. Portate vestiti ed attrezzatura idonei
  4. Consultate il bollettino metereologico
  5. Partire da soli è rischioso, portate con voi il cellulare
  6. Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
  7. Se non siete sicuri, non esitate ad affidarvi ad un professionista
  8. Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso
  9. In caso di stanchezza o di problemi, non esitate a tornare sui vostri passi
  10. In caso di incidente chiamate il numero 112

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Ziano di Fiemme - località Roda

Coordinate

DD 46.287103 , 11.571113 DMS46° 17' 13.5708'' N 11° 34' 16.0068'' E

Arrivo

Ziano di Fiemme - località Roda

Transito trasporto pubblico

Gli autobus pubblici di Trentino Trasporti fermano nel paese di Ziano di Fiemme. 

Come arrivare

Da Cavalese o Predazzo dirigersi a Ziano di Fiemme sulla SS 48.

Parcheggio

Ziano di Fiemme, in località Roda.

Direzione da seguire

Dal ponte ci si incammina lungo l'evidente strada sterrata che costeggia il fiume Avisio. Successivamente, il percorso devia a sinistra, continuando a fiancheggiare il fiume. Passaggi in boschetti di noccioli, abeti rossi, betulle e altri arbusti si alternano a prati che invitano a piacevoli soste rilassanti. Seguendo le indicazioni, è possibile percorrere una breve passerella, che conduce ad un punto di osservazione sul letto del fiume; ritornati sul sentiero principale si prosegue in direzione di Predazzo. Due ponticelli in legno permettono di attraversare agevolmente gli affluenti provenienti dal Lagorai, mentre una torretta in legno offre un punto di vista privilegiato sulla fauna locale. Il percorso prosegue poi in mezzo ai prati della "campagna" di Predazzo, fino a raggiungere un’area attrezzata con panchine, tavoli e una fontanella. Qui è possibile approfondire l’importanza del parco fluviale grazie alle tabelle informative della Rete delle Riserve Destra Avisio.

Rientro lungo lo stesso percorso.

Attrezzatura

Scarpe comode e bottiglietta d'acqua.

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward