fbpx Il sentiero dei viandanti da Tamion al Passo Costalunga
Il sentiero dei viandanti da Tamion al Passo Costalunga

Il sentiero dei viandanti da Tamion al Passo Costalunga

Foto da: C.C. Azienda per il Turismo della Val di Fassa

Per conquistare i prati del Passo Costalunga - Karerpass, confine naturale del Trentino che si affaccia sul Lago di Carezza, il pendio è lungo e irto ma l’arrivo scioglie ogni fatica.

Un’escursione vera a propria da suddividere, a seconda della luce e dell’allenamento, in due tappe. Con le ciaspole o gli scarponi, è un viaggio che ti porta alla conquista del punto dove il Catinaccio incontra le guglie del Latemar che si specchiano, più in basso, nel Lago di Carezza. Abeti e larici ti segnano la strada; i prati di Tamion, gradatamente, si confondono con il sale della roccia e la terra del bosco. Il Passo Costalunga, durante la Grande Guerra, fu sede del comando di divisione austro-ungarico che con la fanteria difendeva il settore Marmolada e il Lagorai. Salire e scendere il suo lungo e frastagliato pendio aiuta a comprendere le ragioni che hanno innamorato e incoraggiato la sopravvivenza di molti uomini, anche nei momenti più cruenti della storia. 

  • signal_cellular_alt Difficoltà Media
  • straighten lunghezza 18.51 Km
  • schedule durata 6:40 h
  • arrow_drop_up dislivello 419 m
  • arrow_drop_down discesa 419 m
  • skip_next punto più alto 1754 m
  • skip_next punto più in basso 1557 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

1. Pianifica preventivamente l’escursione in base alle tue capacità, al meteo, alle caratteristiche e condizioni dell’itinerario e al rischio valanghe.

2. Scegli sempre di effettuare escursioni in compagnia. Possibilmente, affidati ai professionisti della montagna.

3. Assicurati di avere con te abbigliamento e attrezzatura adeguati (scarponcini, ramponcini e bastoni).

4. Comunica a qualcuno itinerario, orario di ritorno ed eventuali varianti.

5. Vai piano, goditi il panorama ed il silenzio.

6. Se sei incerto sulla direzione, torna indietro.

7. Non calpestare le piste da fondo e da discesa.

8. Rispetta l’ambiente che ti circonda, riportando a valle i tuoi rifiuti.

9. Porta anche il tuo amico animale, ma solo al guinzaglio.

10. Aiuta chi è in difficoltà. In caso di reale necessità e per emergenze chiama il 112.

Partenza

Tamion (Vigo di Fassa)

Coordinate

DD 46.406226 , 11.656732 DMS46° 24' 22.4136'' N 11° 39' 24.2352'' E

Arrivo

Passo Costalunga

Transito trasporto pubblico

Linee trasporto pubblico Trentino Trasporti - Val di Fassa:

  • linea n. 101 Canazei - Cavalese - Trento
  • linea n. 104 Cavalese - Ora - Trento
  • linea n. 123 Moena - Passo San Pellegrino - Falcade

Linee trasporto pubblico SAD - Val di Fassa:

  • linea n. 180 Vigo di Fassa - Passo Carezza - Bolzano

- Fermata bus (Trentino Trasporti/SAD) più vicina: Tamion (Vigo di Fassa)

- Fermata skibus più vicina: Tamion (Vigo di Fassa) > Hotel Gran Mugon

Come arrivare

Porte d'accesso principali alla valle provenendo dall'A22, autostrada Modena-Brennero:

  • uscita Ora/Egna, S.S. 48 delle Dolomiti - Passo San Lugano - Val di Fiemme - Val di Fassa (distanza km 45). Dalla circonvallazione di Moena (zona artigianale) verso Canazei
  • uscita Bolzano Nord, S.S. 241 Grande Strada delle Dolomiti - Passo Carezza - Vigo di Fassa (distanza km 40). Da Vigo verso nord in direzione Canazei, verso sud in direzione Soraga di Fassa e Moena

Altri accessi alla Val di Fassa:

  • dall'autostrada A27 (Venezia), uscita Belluno/Ponte nelle Alpi, S.S. 203 per Agordo e S.P. 346 del Passo San Pellegrino - Moena (Val di Fassa). Dalla circonvallazione di Moena verso Canazei
  • dall'autostrada A27 (Venezia), uscita Belluno/Ponte nelle Alpi, S.S. 203 per Agordo/Alleghe/Rocca Pietore. S.P. 641 del Passo Fedaia - Canazei
  • provenendo da Arabba, S.S. 48 del Passo Pordoi - Canazei
  • dalla Val Gardena, S.S. 242 Passo Sella - Canazei

Parcheggio

Parcheggi liberi nell'abitato di Tamion. 

Direzione da seguire

Escursione invernale da Tamion al Passo Costalunga

Raggiunta la panoramica frazione di Tamion, in macchina o bus da Vigo, ti dirigi verso l’Agritur Weiss in Strada de Sora Pozata, da dove parte il sentiero sterrato che si addentra nel bosco. Prosegui in salita per circa 1.5 km fino ad arrivare all’ampia radura erbosa di Costa Bergousa. Portati verso sinistra (andando a destra sbuchi sulla strada provinciale del Passo Costalunga) e continui a camminare seguendo la strada forestale, circondato da alti pini, abeti e larici. Tra leggere discese, lunghi tratti pianeggianti e qualche tornante giungi, dopo circa 5 km, finalmente ad un bivio. Da sinistra confluisce il sentiero proveniente da Moena. Immettiti sul segnavia n. 519 che, con leggera pendenza, sale al Passo Costalunga.

Rientri lungo lo stesso percorso o, in alternativa, prendi l’autobus della compagnia SAD verso Vigo con fermata a richiesta al bivio di Tamion (al Passo Costalunga la fermata è davanti all’Hotel Savoy). Data la lunghezza dell'escursione, puoi dividerla a metà: Tamion - Costa Bergousa e Costa Bergousa - Passo Costalunga.

Attrezzatura

I tracciati segnalati vengono battuti principalmente dal passaggio di persone a piedi. Non è previsto un servizio giornaliero di manutenzione, ma solo periodicamente e successivamente a nevicate. Ciò non esclude l’eventuale presenza di tratti ghiacciati e scivolosi, in particolare nelle zone in ombra. Ti consigliamo di prestare sempre la massima attenzione al tipo di fondo e di essere sempre adeguatamente equipaggiato (scarponcini, ramponcini e bastoni). Porta nello zaino l’occorrente per eventuali situazioni di emergenza, assieme ad una minima dotazione di pronto soccorso.

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward