fbpx Via Nòva - Da Pieve a Passo Gobbera
Via Nòva - Da Pieve a Passo Gobbera

Via Nòva - Da Pieve a Passo Gobbera

Foto da: ApT San Martino

Un percorso tra sentieri e strade di media quota, immerso nella natura ed alla portata di tutti.

Lo storico itinerario che collega l’abitato di Pieve con il Passo Gobbera è quasi interamente esposto al sole, con grandi panorami sugli abitati di Mezzano ed Imer. Il passaggio da un comune all’altro è rappresentato da uno spettacolare ponte tibetano che attraversa la Val de San Piero.

  • signal_cellular_alt Difficoltà Facile
  • straighten lunghezza 7.96 Km
  • schedule durata 3:00 h
  • arrow_drop_up dislivello 459 m
  • arrow_drop_down discesa 169 m
  • skip_next punto più alto 1043 m
  • skip_next punto più in basso 704 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Partenza

Fiera di Primiero - ufficio ApT

Coordinate

DD 46.173369 , 11.827718 DMS46° 10' 24.1284'' N 11° 49' 39.7848'' E

Arrivo

Passo Gobbera

Parcheggio

Parcheggio (a pagamento nei mesi di luglio e agosto) presso l'ufficio ApT di Fiera di Primiero.

Direzione da seguire

Dall’ufficio ApT di Fiera di Primiero ci si dirige verso il Palazzo delle Miniere percorrendo la scalinata che attraversa il giardino Luigi Negrelli; da qui, mantenendosi sulla destra a fianco della Chiesa Arcipretale in direzione Sud-Ovest, si imbocca Via San Rocco giungendo al Capitello della Peste e poco più avanti ad un bivio in cui è segnalata la partenza del percorso. Imboccata la mulattiera (sentiero 357), si comincia a salire si raggiunge il bivio situato in località Piani di Molaren. Seguendo le indicazioni per Passo Gobbera, si procede sullo stesso sentiero fino ad intersecare la strada asfaltata che conduce in località Camp. Attraversata la strada, si imbocca il sentiero che conduce in breve tempo al ponte tibetano, sospeso sul Rio San Piero. Attraversatolo, si prosegue immettendosi successivamente sulla strada asfaltata, giungendo in località Solàn e al bivio del Col dei Faghèri proseguire sulla destra fino a Solàn Grant (scendendo sulla sinistra si raggiunge in breve tempo la SP79 del Passo Gobbera). Ammirato il grande faggio, si prosegue sulla sinistra, seguendo un sentierino che entra nel bosco e, attraversata una piccola valle si prende la salita sulla destra fino al Col dei Bèttega per poi scendere e raggiungere il Passo Gobbera. Il rientro è previsto sullo stesso percorso dell’andata.

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward