fbpx Malga Staboletto
Malga Staboletto

Malga Staboletto

Foto da: VisitTrentino

Dal fondo della val di Daone si sale, con un bel sentiero, a lato delle fasce rocciose che separano il fondovalle dalle malghe soprastanti. La salita è prevalentemente nel bosco e un bel punto panoramico permette di spaziare con lo sguardo lungo la parte centrale della valle.

La malga Staboletto ed il suo bel pascolo vengono raggiunti con una comoda strada

  • signal_cellular_alt Difficoltà Media
  • straighten lunghezza 5.36 Km
  • schedule durata 3:00 h
  • arrow_drop_up dislivello 35 m
  • arrow_drop_down discesa 789 m
  • skip_next punto più alto 1681 m
  • skip_next punto più in basso 913 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Vermongoi

Coordinate

DD 45.986903 , 10.552926 DMS45° 59' 12.8508'' N 10° 33' 10.5336'' E

Arrivo

Vermongoi

Come arrivare

Raggiungere la Val del Chiese e imboccare la val di Daone salendo da Pieve di Bono passando per Bersone oppure da Praso. Una volta entrati in val di Daone proseguire fino ad arrivare alla località Vermongoi dove si parcheggia la macchina (parcheggio con 5-6 posti) poco dopo il bar-ristorante La Paia.

Presso il parcheggio sono presenti i cartelli Sat che indicano l'imbocco del sentiero.

Direzione da seguire

Si parte subito in salita a lato del parcheggio in direzione nord a fianco delle case.

La stradina permette di salire fino all'imbocco del sentiero Sat nr. 239 che sale a Staboletto.

Rimanendo a lato di un prato, nel bosco, si raggiunge il ponte sul torrente e, una volta attraversato, si gira a destra e si prosegue in salita a lato del torrente.

Il sentiero rimane vicino al torrente per poco per poi, una volta che la valle si impenna, girare a sinistra alla base di alcune fasce rocciose.

Si sale lungo un tratto caratteristico con gradoni di sasso e si supera la fascia rocciosa.

Da qui il sentiero inanella una serie di tornanti pressoché continua e permette di guadagnare quota velocemente fino ad un punto panoramico, poco scostato dal sentiero, che si affaccia sulla località Pracul.

Oltre questo punto il sentiero comincia, poco per volta, ad allungare i traversi tra un tornante e l'altro fino ad arrivare nel suo punto più in quota ad incrociare la strada forestale per i masi di Staboletto.

All'incrocio girare a destra e con strada in salita dirigersi verso nord-est.

Si sale fino ad incrociare la strada che proviene da destra (Praso).

All'incrocio girare a sinistra e con un tratto di strada in salita si raggiunge inizialmente il prato della malga e poi la malga stessa posta più a nord-ovest rispetto all'entrata nel prato.

Rientro lungo il percorso di salita.

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward