fbpx Sci alpinismo - Malga Cagnon
Sci alpinismo - Malga Cagnon

Sci alpinismo - Malga Cagnon

Foto da: Omar Ropelato

I boschi che fanno da cornice alla strada che percorre la Val Cagnon assumono un aspetto fatato quando scende la neve. Questo itinerario è percorribile sia con sci d’alpinismo che con racchette da neve, non presenta difficoltà tecniche in quanto la pendenza è lieve e la salita risulta gradevole.

Con i suoi boschi di conifere e faggi, i piccoli masi di montagna e le malghe che caratterizzano il paesaggio, la Val Calamento è una delle zone più suggestive del Lagorai. E d'inverno la magia del manto nevoso che ricopre tutto crea un'atmosfera ancora più fatata.

La chiusura della strada provinciale del Passo Manghen (solitamente da fine ottobre ad aprile) trasforma quest'area nel paradiso per gli amanti dello scialpinismo, delle ciaspole e del winter trekking. 

Questo itinerario è uno degli esempi più calzanti: partendo dal parcheggio di Malga Baessa, ci si addentra nella valle con un itinerario con poco dislivello in salita, passando nella zona di Malga Casabolenga  (chiusa in inverno) per raggiungere lo scenario di Malga Cagnon di sotto (chiusa in inverno).

Dopo una pausa con pranzo al sacco ammirando il tranquillo panorama, si ridiscende lungo lo stesso itinerario.

  • signal_cellular_alt Difficoltà Facile
  • straighten lunghezza 11.10 Km
  • schedule durata 2:21 h
  • arrow_drop_up dislivello 391 m
  • arrow_drop_down discesa 391 m
  • skip_next punto più alto 1717 m
  • skip_next punto più in basso 1326 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

La stabilità del manto nevoso è soggetta a cambiamenti repentini e imprevedibili. Consultate sempre il bollettino valanghe (www.meteotrentino.it) e informatevi molto bene a riguardo delle condizioni del momento presso gli uffici delle Guide Alpine di zona.

Le tracce gpx sono puramente indicative del percorso mediamente più sensato, ma non possono essere seguite ciecamente senza una valutazione preliminare dei pendii in quel preciso momento.

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Parcheggio Malga Baessa

Coordinate

DD 46.147439 , 11.45931 DMS46° 8' 50.7804'' N 11° 27' 33.5160'' E

Arrivo

Parcheggio Malga Baessa

Come arrivare

Dalla SS47 della Valsugana uscire a Borgo Valsugana o Castelnuovo e seguire le indicazioni per "Telve - Passo Manghen".

Procedere per circa 16 km e arriverete a Malga Baessa

Parcheggio

Presso il parcheggio di Malga Baessa. Se la strada provinciale è aperta, si può eventualmente accorciare l'itinerario parcheggiando nei pressi di Malga Valtrighetta.

Direzione da seguire

Dal parcheggio presso Malga Baessa, sci ai piedi salire sulla strada principale* (se coperta di neve) fino a raggiungere Malga Valtrighetta. 

Qui imboccare sulla sinistra la strada a fianco della malga e proseguire alla volta delle estensioni prative di Malga Cagnon di Sotto superando nell’ordine Malga Casabolenga e Malga Casabolenghetta.

 

* In alcune stagione invernali la strada SP31 del Passo Manghen è percorribile in auto direttamente fino a Malga Valtrighetta dove è possibile parcheggiare, accorciando così un po' l'itinerario.

 

 

Attrezzatura

Per tutte le escursioni di scialpinismo si raccomanda un abbigliamento adeguato anche in caso di repentini abbassamenti di temperatura e che non si bagni a contatto con la neve (capi di vestiario impermeabili tipo Gore-Tex).Inoltre guanti, berretto, occhiali da sole e crema protettiva dovrebbero far parte della normale dotazione di ogni componente del gruppo. Oltre alle pelli di foca, in caso di nevi dure o ghiacciate possono tornare utili i rampant.

È OBBLIGATORIO avere in dotazione il kit per l'autosoccorso in valanga, composto da Artva-Pala-Sonda

Il Casco o altri sistemi di protezione attiva (tipo zaini con sistemi ABS-Airbag) sono vivamente consigliati.

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward