Edit Template

Malga Covel e Lago Covel

Percorso ad anello nel Parco Nazionale dello Stelvio, tra tipici masi di montagna, boschi e pascoli per raggiungere malga Covel e l'incantevole Lago di Covel.

Questo itinerario ad anello offre diversi spunti di interesse storico, naturalistico e geologico. Per il dislivello contenuto, per la tipologia di terreno su cui si sviluppa e per la sua bellezza, si presta alle famiglie con bambini ed in parte, precisamente da Peio Paese fino a Malga Covel, è percorribile con passeggini. Ti suggeriamo di vedere, poco oltre la malga, il grazioso lago di Covel, uno dei luoghi più fotografati in valle, e le cascate Rio Vioz. La malga Covel è una delle poche malghe in Val di Sole monticata a ovicaprini e infatti da non perdere assolutamente è il suo formaggio di capra, che da solo vale l'escursione! 


image from OA
mappa elevation Profile
lunghezza 5.3 km
durata 2 : 00 h
dislivello
salita 237 m
discesa 235 m
punto più alto 1884 m.s.l.m
punto più in basso 1649 m.s.l.m

Come arrivare

Partenza

località S. Rocco a Peio Paese
Coordinate :
latitudine : 46.362335
longitudine : 10.66884

Arrivo

Lago di Covel

Direzione da seguire

Lasciata l'auto a San Rocco, dove si trova il cimitero militare austro-ungarico, in cui sono sepolti attualmente 5 soldati della Grande Guerra, incamminati sulla strada forestale, percorribile anche con i passeggini. 

Lungo la parte iniziale del percorso camminerai tra tipici masi di montagna, per poi addentrarti in lariceti e pascoli alpini. Raggiungerai Malga Covel in un'oretta scarsa di cammino. Alla malga ti consigliamo di acquistare i prodotti caseari a base di latte di capra, qui prodotto e lavorato presso presso il caseificio turnario di Peio, uno dei pochi rimasti in Italia.  

Prosegui oltre in direzione Lago Covel, e, in mezzo ai pascoli, scorgerai questo piccolo lago di origine glaciale, che ci racconta la storia dell’evoluzione dei ghiacciai della valle. Ora il laghetto è una torbiera con numerose e interessanti specie ittiche, anfibie e botaniche e, seppur le sue dimensioni siano ridotte, la sua bellezza risiede nelle sfumature delle sue acque, che riflettono il bosco, le montagne e il cielo.
Proseguendo oltre per qualche minuto potrai ammirare una graziosa cascata alimentata dal rio Vioz, acqua di ghiacciaio, la cui freschezza potrai percepire superando il caratteristico ponticello che la costeggia. Prosegui oltre, fino a collegarti al sentiero che ti porterà nuovamente a peio Paese.

Un'alternativa è salire fino a località Tarlenta da Peio Fonti con la telecabina e da lì seguire, poco sotto il Rifugio Scoiattolo, il sentiero SAT 127 fino al lago Covel e da lì seguire le indicazioni per Peio Fonti. 

 

MALGA COVEL - Informazioni

  • Vendita diretta di prodotti
  • Animali presenti in malga: capre e pecore
  • È possibile raggiungere la malga in auto dalla chiesetta di San Rocco su strada sterrata per un chilometro circa fino ai prati di Covel, a 500 metri dalla malga.
  • Comune catastale: Peio
  • Proprietà: ASUC Peio Paese

Gestore della malga: Elena Ravelli - cell. +39 338 7772051

Parcheggio

Parcheggio presso la fermata del pullman a Peio paese, raggiungibile dalla strada che sulla destra, all'altezza di un tornante, lambisce il bar e conduce ad un ampio parcheggio. In alternativa parcheggia nei pressi del cimitero austro ungarico a San Rocco, prendendo la strada che sale a lato della chiesa e proseguendo in salita per circa 1 km.

Informazioni slla sivurezza

Le 10 regole per le passeggiate in montagna:

  1. la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo informati bene sul percorso e sulle sue condizioni prima di partire. Puoi farlo contattando l’Ufficio Informazioni più vicino a te;
  2. se prevedi di raggiungere una malga o un rifugio, accertati che questi siano aperti e, se intendi sostare per mangiare o dormire, chiamali in anticipo per prenotare;
  3. lascia indicazioni sul tuo itinerario e porta con te sempre il cellulare;
  4. in caso di incidente chiama il numero 112;
  5. non abbandonare mai i rifiuti in quota e, se possibile, evita di lasciarli presso i rifugi o le malghe che visiterai;
  6. se lungo il percorso avvisti degli animali selvatici, ti invitiamo a rimanere sul sentiero che stai percorrendo, non avvicinarti troppo, non gridare e tenere il tuo cane al guinzaglio, per evitare che per istinto li rincorra, spaventandoli;
  7. l’uso della mascherina va rispettato anche in montagna;
  8. mantieni la distanza di sicurezza di almeno 2 metri dalle persone;
  9. evita lo scambio di effetti personali, strumenti e borracce o bottiglie con le altre persone;
  10. porta con te del gel igienizzante, per disinfettare con frequenza mani e superfici;

Attrezzatura

Per affrontare questa passeggiata ti consigliamo di indossare scarponcini e cappellino e di portare nello zaino una giacca impermeabile, crema solare e una borraccia d’acqua. Non dimenticare macchina fotografica o cellulare per immortalare i panorami e gli scorci che più ti piacciono.
Se poi ti va, puoi condividerli sui social usando #visitvaldisole e #spazioaltuotempo.


Iscriviti alla nostra newsletter

    Dolomiti Walking Hotels

    Dolomiti Walking Hotels

    Via De Gasperi 77, 38123 Trento

    presso Associazione Albergatori ed Imprese della Provincia di Trento

    Entra nel gruppo

    Gli Hotel

    Leggi il blog

     

     

    Dolomiti Walking Hotel – Tutti i diritti riservati | P.IVA 02071540229 | Email: info@dolomitiwalkinghotel.it

    © 2024Created with Loved