fbpx Rio Secco
Rio Secco

Rio Secco

Foto da: ph. Croce

Bella ferrata a pochi chilometri da San Michele all’Adige.

La ferrata di Rio Secco è la classica escursione preparatoria alle ferrate più impegnative, dato che è a bassa quota e che non è molto esposta. Inoltre i non esperti possono cimentarsi nell’arte della ferrata senza grandi rischi e senza grandi capacità tecniche. Sono garantite le forti emozioni e in alcuni passaggi anche scariche di adrenalina.

  • signal_cellular_alt Difficoltà Media
  • straighten lunghezza 2.51 Km
  • schedule durata 2:05 h
  • arrow_drop_up dislivello 537 m
  • arrow_drop_down discesa 537 m
  • skip_next punto più alto 652 m
  • skip_next punto più in basso 217 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

1) Preparate il vostro itinerario 

2) Scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione 

3) Scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei  

4) Consultate I bollettini nivometereologici 

5) Partire da soli è più rischioso  

6) Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro

7) Non esitate ad affidarvi ad un professionista

8) Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso

9) Non esitate a tornare sui vostri passi

10) In caso di incidente date l’allarme chiamando il numero breve 112

 

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Parcheggio vicino al Ristorante Cadino

Coordinate

DD 46.217215 , 11.152789 DMS46° 13' 1.9740'' N 11° 9' 10.0404'' E

Arrivo

Parcheggio vicino al Ristorante Cadino

Transito trasporto pubblico

In treno (stazione ferroviaria di Mezzocorona, treni regionali e interregionali) o in autobus.

Come arrivare

Dall’uscita autostrada A22 San Michele all’Adige, prendere la SS12 per Bolzano. Dopo circa 4 Km si arriva a Cadino.

Parcheggio

Libero vicino al Ristorante Cadino

Direzione da seguire

Parcheggiata l’automobile a Cadino si attraversa la strada e, a fianco della chiesetta, si prende il sentiero 490. Si sale per il ripido sentiero in mezzo al bosco fino ad arrivare, in circa 20 minuti, ad una panchina in legno. Qui inizia la ferrata: il primo tratto non presenta difficoltà tecniche particolari; si supera il Salto dei Caprioi 340 m, il Belvedere 355 m, il Passaggio dei Gabbiani 435 m – il punto più esposto – fino ad arrivare ad un pianoro con la possibilità di prendere una via di fuga dalla ferrata (sentiero 490A) a quota 465 m.

Il secondo tratto segue sempre il letto del Rio Secco. È il pezzo più impegnativo, perché qui la roccia è spesso umida e scivolosa. L’uso degli arti superiori deve compensare l’instabilità delle gambe: si consiglia l’uso dei guanti. Si passa la Grotta della Mariotta 520 m e si sale verticalmente.

Terminata la ferrata si continua il sentiero fino ad arrivare ad un bivio con due panchine in legno: siamo a quota 625 m.

Qui si prende il sentiero di ritorno il  489. È un sentiero attrezzato: ci sono dei tratti con cordino e una breve scala metallica. Il sentiero è ripido e esposto. Si consiglia di indossare l’imbragatura. Il sentiero 489, quasi in fondo, si ricongiunge con il sentiero 490 fatto nell’andata.

Attrezzatura

Indispensabile il set da ferrata

- imbrago

- kit con dissipatore

- 2 moschettoni

- casco

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward