fbpx Palù di Giovo - Chiesa di San Giorgio sulla Strada della Rosa
Palù di Giovo - Chiesa di San Giorgio sulla Strada della Rosa

Palù di Giovo - Chiesa di San Giorgio sulla Strada della Rosa

Foto da: Daniela Mortara

Percorso con leggerlo dislivello su strada asfaltata e sterrata che offre scorci sui terrazzamenti vitati della Valle di Cembra.

Il percorso permette di scoprire un tipico borgo della Valle di Cembra caratterizzato dalla piazza con fontana e lavatoio storico e alcuni esempi di case rurali con volti a botte e cantina famigliare. 

Si sviluppa su parte dell'antica Strada della Rosa, la via che i pellegrini e i viandanti percorrevano in passato per raggiungere il borgo di Ville di Giovo con Castel Giovo partendo dalla piana dell'Adige. Il castello signorile viene anche detto "della Rosa" per la presenza sulla torre di guardia dello stemma recante l'incisione di una rosa.

L'itinerario alterna bosco a vigneti con punti di sosta lungo la strada. Raggiunge la piccola Chiesa di San Giorgio nella Fraz. di Mosana di Giovo, già ricordata come luogo di romitaggio nel 1369. Ricostruita nel XV secolo, era meta di processioni per invocare la protezione sui campi da gelate, brinate e rughe. L'abside poligonale conserva due finestre gotiche in arenaria, mentre sulla parete meridionale sono visibili tracce di una grande Ultima cena affrescata. Giambattista Ghezzi di Faedo fu l'ultimo eremita di San Giorgio. II romitorio fu soppresso dalla legge emanata da Giuseppe II nel 1782.

  • signal_cellular_alt Difficoltà Facile
  • straighten lunghezza 5.09 Km
  • schedule durata 1:45 h
  • arrow_drop_up dislivello 179 m
  • arrow_drop_down discesa 172 m
  • skip_next punto più alto 554 m
  • skip_next punto più in basso 415 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

LE 10 REGOLE PER GLI ESCURSIONISTI

  • Studiate e preparate bene il vostro itinerario
  • Scegliete un percorso adatto alla vostra condizione fisica
  • Portate vestiti ed attrezzatura idonei
  • Consultate il bollettino metereologico
  • Partire da soli è rischioso, portate con voi il cellulare
  • Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
  • Se non siete sicuri, non esitate ad affidarvi ad un professionista
  • Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso
  • In caso di stanchezza o di problemi, non esitate a tornare sui vostri passi
  • In caso di incidente chiamate il numero 112

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Palù di Giovo - palazzetto dello sport

Coordinate

DD 46.158852 , 11.142497 DMS46° 9' 31.8672'' N 11° 8' 32.9892'' E

Arrivo

Palù di Giovo - palazzetto dello sport

Transito trasporto pubblico

Dalla stazione delle corriere di Trento prendere la linea B102 in direzione Cavalese (Trento - Cembra - Capriana - Cavalese) e scendere a Verla di Giovo.  Prendere poi la corriera B105 che in 5 minuti raggiungerà Palù di Giovo.

Come arrivare

Provenendo dall´autostrada A22 del Brennero, sia da sud che da nord, esci al casello di Trento nord (distanza dal casello km 22,5), percorri la S.S. 12 del Brennero in direzione nord fino al bivio di Lavis, per transitare poi sulla S.S. 612 Lavis - Castello di Fiemme che conduce fino alla Valle di Cembra e poi poco prima di Verla di Giovo prendere il bivio per Palù di Giovo.

Parcheggio

Vicino al palazzetto dello sport di Palù è disponibile un parcheggio gratuito da cui parte l'itinerario.

Direzione da seguire

Il percorso parte da Palù di Giovo - Palazzetto dello sport, attraversa il paese fino a raggiungere piazza degli Alpini e imbocca la strada che dalla fontana scende verso il basso e conduce fuori dal paese.

Si prosegue sulla stessa strada nel bosco per circa venti minuti a piedi fino a quando non si apre sui terrazzamenti vitati, sull'Avisio e sulle cave di porfido che caratterizzano l'altro lato della Valle di Cembra. Dopo una cinquantina di metri al bivio si imbocca la strada per la chiesa di San Giorgio, graziosa chiesetta di campagna.

Si prosegue fino a quando la strada sterrata si incrocia con la strada asfaltata che conduce al giro dei Masi. Si prende la stessa scendendo verso il basso fino a raggiungere la strada statale 612.

A quel punto facendo attenzione è necessario percorrere un piccolo tratto di strada (circa 100 mt) asfaltata a bordo strada in direzione Mosana di Giovo (entrando nella Valle di Cembra). Dopo poco apparirà sulla sinistra una strada asfaltata che sale e che si sviluppa nei campi coltivati.

Si prende questa strada e si percorre il leggerlo dislivello che riporta al bivio per la chiesa di San Giorgio. Una volta raggiunto il bivio si percorre il percorso dell'andata a ritroso.

 

Attrezzatura

Con passeggino da città.

Scarpe da ginnastica o da trekking, giacca impermeabile, acqua, crema solare.

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward