fbpx "Grande Guerra" Ski Tour

"Grande Guerra" Ski Tour

Foto da:

Splendido tour, quasi tutto sci - ai - piedi, che passa sotto alle pareti delle più belle cime dolomitiche: Civetta, Pelmo, Nuvolau-Averau, 5Torri, Tofane, Lagazuoi, Cime di Fanis, Conturines, Sassongher, Sella, Marmolada, ecc.

Il giro sciistico della "Grande Guerra" è uno dei più spettacolari che si possono fare tra delle Dolomiti e deriva il suo nome dal fatto che attraversa i luoghi che hanno visto protagonisti sia i soldati italiani sia austro-ungarici nei combattimenti caratterizzanti la Prima Guerra Mondiale. Il suo centro nevralgico è la montagna simbolo di questo conflitto '15 - '18, il "Col di Lana", alla quale si gira attorno. Durante questo tour sugli sci sarà possibile intravedere le postazioni, le linee delle trincee e vari reperti appartenuti ai soldati.

Si snoda su di un percorso che d'inverno si può fare anche tutto in un giorno solo: skibus, piste e impianti creano un anello che tocca Passo Giau, Passo Falzarego, Val Badia,  Arabba e Alleghe.

In nessun luogo di questo tour si condensano tante memorie come nell'area tra il "Lagazuoi" e le 5 Torri, dove si estende il Museo all'Aperto della Grande Guerra.  Alle 5 Torri si possono vedere le trincee italiane mentre, dalla terrazza dei rifugi, si possono ammirare le splendide vedute del Col di Lana, della Tofana di Rozes, del Castelletto e di "Col dei Bos"

Al Passo Falzarego si sale con la funivia al monte "Lagazuoi", la quale permette di raggiungere il punto più alto del giro, quasi 2800 metri. Durante la salita, dalla cabina, salteranno sicuramente all'occhio più attento le feritoie della galleria di mina italiana e il "Forte Tre Sassi" sulla strada per il Passo Valparola. Sulla cresta del "Piccolo Lagazuoi" si trova la postazione austriaca "Feldwache 4", l'unica della prima linea raggiungibile con gli sci (appena imboccata la pista all’arrivo della Funivia "Lagazuoi" si gira a destra seguendo le indicazioni).

Questa postazione è scavata nella cresta chiamata "Muraglia Rocciosa", un muro di roccia fortificata dagli austro-ungarici a difesa della Forcella "Lagazuoi", composta da due postazioni blindate per mitragliatrice e due feritoie per osservatori in direzione del "Col dei Bos" e del "Castelletto". Oggi ospita una riproduzione della mitragliatrice "Schwarzlose". Sul versante ovest della cresta si vedono le nicchie scavate nella roccia che ospitavano i baraccamenti austro-ungarici.

Poi si scende lungo la Pista "Armentarola", una delle piste più amate delle Dolomiti. In fondo, un traino con cavalli (a pagamento) porta gli sciatori fino alle piste della Val Badia dove si prosegue per Arabba, "Padon" e Marmolada

Il tour può essere fatto sia in senso orario che in senso antiorario.

Per conoscere gli orari degli ski bus di collegamento (a pagamento) tra Malga Ciapela - Alleghe e Selva di Cadore -Fedare (Passo Giau) cliccare qui.

  • signal_cellular_alt Difficoltà Difficile
  • straighten lunghezza 74.26 Km
  • schedule durata 4:22 h
  • arrow_drop_up dislivello 5505 m
  • arrow_drop_down discesa 5506 m
  • skip_next punto più alto 2653 m
  • skip_next punto più in basso 972 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

Adattare la velocità in base alle proprie capacità e nel rispetto degli altri utenti frequentatori delle piste.

Adeguarsi alle regole impartite dai gestori delle piste e degli impianti a fune.

Lasciate sempre detto a qualcuno dove siete diretti e la durata approssimativa dell’escursione.

Il numero telefonico in caso di emergenza è il 112 o 118 (ambulanza).

Partenza

Centro di Arabba

Coordinate

DD 46.495556 , 11.874633 DMS46° 29' 44.0016'' N 11° 52' 28.6788'' E

Arrivo

Centro di Arabba

Transito trasporto pubblico

Gli orari del collegamento Skibus Malga Ciapela - Alleghe sono disponibili a questo link, mentre gli orari dello Skibus Pescul - Fedare sono disponibili qui.

 

Come arrivare

In macchina

  • Da Innsbruck Autostrada del Brennero A22 fino al casello di Bressanone, proseguire per la Val Pusteria, Val Badia e Passo Campolongo.
  • Da Verona/Milano autostrada del Brennero A22 fino al castello di Egna Ora, proseguire per la Val di Fiemme, Val di Fassa, Passo Pordoi e Arabba.
  • Da Venezia Autostrada A27 uscita Belluno seguire l'Agordina 203 per Agordo, Caprile e Arabba.

In treno

Stazioni ferroviarie più vicine:

  • Belluno - 70 km
  • Brunico - 48 km
  • Ponte Gardena - 51 km

In autobus

In aereo

  • Venezia Treviso/Venezia Marco Polo – 160/170 km
  • Innsbruck - 140 km
  • Verona – 270 km
  • Milano Bergamo/Milano Malpensa - 310/400 km

Parcheggio

È disponibile un parcheggio gratuito nei pressi della funivia di "Porta Vescovo" e vicino alla Chiesa di Arabba.

Direzione da seguire

Percorso orario: frecce di colore Rosso con logo Grande Guerra.

Percorso antiorario. frecce di colore Blu con logo Grande Guerra.

Attrezzatura

Il kit dello sciatore:

  • pantaloni intimo da sci
  • maglietta termica intimo da sci
  • calzettoni da sci al ginocchio
  • dolcevita tecnica da sci
  • pantaloni lunghi da sci impermeabili
  • felpa o pile o piumino d'oca tecnico
  • giacca da sci imbottita, traspirante e impermeabile
  • scaldacollo
  • guanti da sci
  • casco da sci (obbligatorio fino all'età di 14 anni, VIVAMENTE consigliato dopo quest'età)
  • mascherina da sci antiriflesso
  • crema solare
  • scarponi da sci
  • sci (per la lunghezza dell'attrezzo farsi consigliare dal noleggiatore o dal negoziante)
  • bastoncini da sci

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward