fbpx Il lago della Poinella nel Gruppo delle Maddalene
Il lago della Poinella nel Gruppo delle Maddalene

Il lago della Poinella nel Gruppo delle Maddalene

Foto da: Silvia Gentilini

Un'escursione che sale in un angolo selvaggio delle Maddalene dove il piccolo lago della Poinella riflette le cime appuntite che ci uniscono al vicino Alto Adige.

Si tratta di un'escursione dal discreto impegno fisico ma che offre molti punti in cui fermarsi per fare una pausa e guardarsi attorno: lungo strada infatti si incontrano Malga Lavazzè con il suo alpeggio e poi il bellissimo bivacco Masa Murada.

  • signal_cellular_alt Difficoltà Media
  • straighten lunghezza 11.17 Km
  • schedule durata 6:00 h
  • arrow_drop_up dislivello 1070 m
  • arrow_drop_down discesa 1070 m
  • skip_next punto più alto 2186 m
  • skip_next punto più in basso 1117 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

Si tratta di un normale sentiero di montagna senza tratti attrezzati. Meglio sempre avere con se una giacca impermeabile poichè in quota il tempo può cambiare repentinamente. 

Partenza

Rumo, loc. Fontane

Coordinate

DD 46.452283 , 10.994851 DMS46° 27' 8.2188'' N 10° 59' 41.4636'' E

Arrivo

Rumo, loc. Fontane

Come arrivare

Rumo si raggiunge in auto passando da Mostizzolo se si proviene dalla Val di Sole, da Revò se si proviene da Cles oppure da Castelfondo e Passo di Brez se si proviene dalla zona di Fondo, Passo Palade e Passo Mendola. Si seguono le indicazioni per la Frazione Lanza di Rumo e quando si raggiungono le prime case si lascia la strada che in quel punto svola a destra per proseguire diritto sun una piccola stradina che scende verso il torrente. La stradina poi curva in prossimità del torrente e prosegue pianeggiante superando delle stalle e arrivando a località Bagni dove si può lasciare l'auto.

Parcheggio

A bordo strada in località bagni.

Direzione da seguire

Dopo aver lasciato l'auto in località Fontana proseguiamo a piedi sulla strada larga e a tratti cementata con segnavia SAT 134. Questa strada recentemente sistemata sale fino a Malga Lavazzè. Dopo una sosta in malga, dove al ritorno vale la pena acquistare il formaggio di malga, e dopo aver riempito la borraccia ripartiamo in salita seguendo sempre il segnavia SAT 134. Il primo tratto di questa salita è una carrareccia nel bosco che poi esce dalla vegetazione e con un veloce zig zag risale l'ultimo tratto ripido e arriva alla bellissima Malga Masa Murada.

Questo è un bivacco tenuto in ottime condizioni grazie ai volontari, l'ASUC e il comune di Rumo. Qui vale la pena fermarsi, fare il pieno d'acqua e goderci il panorama da una delle sue panchine al sole.

Ora mancano solo una quarantina di minuti di camminata per arrivare alla nostra meta, ossia il lago della Poinella. Aggiriamo il lato destro a valle dell'edificio del bivacco, superiamo lo steccato e prendiamo il sentiero che sale dietro la malga e che riporta sempre il segnavia SAT 134. Il sentiero sale veloce per poi attraversare dei bei prati dove spesso si trovano le manze della malga. Camminiamo un po' oltre ed ecco che di colpo sulla sinistra appare il piccolo lago della Poinella.

Il lago è circondato da appuntite cime rocciose che sono fra le più alte del gruppo montuoso delle Maddalene: Cima Bianasia (2.628 m), Cima Schrummspitz (2.569 m) e cima Stübele (2.671 m). Come si deduce dai nomi ci troviamo al confine con la provincia di Bolzano.

Per il ritorno seguiamo lo stesso itinerario fatto all'andata. Chi invece avesse gamba e volesse collezionare una serie di laghetti alpini da malga Masa Murada può proseguire verso sud sui sentieri SAT 133 prima e SAT 149 poi per raggiungere il lago del Pin e la Sella del Piron. Da qui poi prendere il sentiero SAT 146 che torna in piacevole discesa alla Malga Lavazzè passando per i laghetti Grumi. Dalla Malga Lavazzè poi si scende a Rumo come fatto per l'andata. 

 

Attrezzatura

Scarponcini e bastoncini da trekking.

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward