fbpx Dal Santuario di San Romedio ai rilassanti Laghi di Coredo e Tavon
Dal Santuario di San Romedio ai rilassanti Laghi di Coredo e Tavon

Dal Santuario di San Romedio ai rilassanti Laghi di Coredo e Tavon

Foto da: Silvia Gentilini

Questo itinerario è perfetto se collegato alla passeggiata nella roccia o per chi si trova a Coredo e vuole raggiungere a piedi il famoso Santuario. 

Il Santuario di San Romedio è uno dei luoghi più suggestivi e frequentati del Trentino. È famosa la passeggiata nella roccia che da Sanzeno arriva il Santuario. Per completare la giornata si può proseguire oltre ed arrivare fino ai rilassanti laghetti di Tavon e Coredo.

  • signal_cellular_alt Difficoltà Facile
  • straighten lunghezza 5.69 Km
  • schedule durata 2:00 h
  • arrow_drop_up dislivello 200 m
  • arrow_drop_down discesa 200 m
  • skip_next punto più alto 916 m
  • skip_next punto più in basso 723 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

 Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Santuario di San Romedio

Coordinate

DD 46.369811 , 11.10668 DMS46° 22' 11.3196'' N 11° 6' 24.0480'' E

Arrivo

Santuario di San Romedio

Transito trasporto pubblico

Un pullman di linea collega Cles e Dermulo al paese di Sanzeno. Per imboccare i sentiero bisogna scendere alla fermata presso il museo Retico. 

> Vedi gli orari della linea B630 

Da Sanzeno poi bisogna proseguire a piedi lungo il pianeggiante sentiero nella roccia che arriva al santuario in 45 minuti di cammino.

Come arrivare

Da Sud seguire le indicazioni per Dermulo e successivamente per Alta Val di Non. Superato l'abitato di Sanzeno sulla destra del Museo Retico, ben visibile dalla statale vi è un ampio parcheggio e da lì si parte per la passeggiata.

Parcheggio

Presso il parcheggio ai piedi del santuario.

Direzione da seguire

Questo percorso parte dal Santuario di San Romedio. Ricordiamo che il santuario si può raggiungere in auto oppure tramite delle belle passeggiate da varie località della Val di Non che trova te qui.

Dal santuario si prosegue in leggera salita lungo forestale che parte di fronte al portone di ingresso del santuario. 

Più avanti si evita di andare a sx lungo la forestale contrassegnata dal segnavia 537 che si inoltra nella valle del Verdes. Ci si alza invece nel bosco verso i laghi (di Coredo e Tavon) e si giunge ad una diramazione (si nota una panchina in legno ed un bel crocefisso ligneo) posta a quota 825m circa.

Qui si abbandona la forestale e si va a sx seguendo la segnaletica per Coredo, Laghi di Tavon – Coredo. Il sentiero supera un ultimo risalto e raggiunge quindi una strada forestale che corre a fianco dei laghetti. Si effettua l’anello dei laghi in senso orario o antiorario in base alle preferenze.

Si ritorna quindi al punto di partenza lungo il tracciato di salita.

Attrezzatura

Normali scarpe da ginnastica

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward