fbpx Monte Listino
Monte Listino

Monte Listino

Foto da: VisitTrentino

Itinerario che percorre per intero la lunga e non troppo difficile valle di Leno e che permette di raggiungere le due malghe principali della valle: malga Leno e Gelo

  • signal_cellular_alt Difficoltà Facile
  • straighten lunghezza 8.42 Km
  • schedule durata 5:30 h
  • arrow_drop_up dislivello 1476 m
  • arrow_drop_down discesa 8 m
  • skip_next punto più alto 2703 m
  • skip_next punto più in basso 1231 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Diga malga Boazzo

Coordinate

DD 46.004799 , 10.51155 DMS46° 0' 17.2764'' N 10° 30' 41.5800'' E

Arrivo

Diga malga Boazzo

Come arrivare

Raggiungere la Val del Chiese e imboccare la val di Daone salendo da Pieve di Bono passando per Bersone oppure da Praso. Una volta entrati in val di Daone proseguire fino ad arrivare sul lato nord del lago di Malga Boazzo (bacino idroelettrico artificiale).

A nord del bacino abbandonare la strada per la val di Daone e svoltare a sinistra. Costeggiare la centrale idroelettrica e parcheggiare a sud di quest'ultima nel parcheggio presso il divieto di transito.

 

Direzione da seguire

Dal parcheggio proseguire diritto lungo la stradina che prosegue oltre il divieto e rimane a destra del lago. Dopo pochi minuti a piedi attraversare un ponte alla base della cascata chiamata Regina del Lago.

Seguire la strada fino ad arrivare al bivio con il sentiero Sat nr. 246 che sale in valle di Leno.

Presso il bivio sono presenti i cartelli. Il sentiero sale a destra.

Alcuni tornanti ravvicinati e poi con un lungo traverso ripido permettono di superare una parte di montagna ripida che forma una sorta di gradone tra la valle di Leno ed il lago.

Quando il sentiero raggiunge il torrente che va a formare la cascata diventa pianeggiante e girando verso sinistra si inoltra nella valle.

Durante il percorso vengono attraversati dei ponticelli fino ad arrivare nel prato di malga Leno a quota 1496m (fontanella con acqua presso la malga). Nel prato della malga si può vedere la cima del monte Listino in lontananza.

Passare davanti alla malga e proseguire in piano entrando nuovamente nel bosco.

Il sentiero serpeggiando nel bosco raggiunge, con dolci pendenze, un ponte costruito con tronchi che permette di passare sulla destra orografica del torrente Rondon.

Arrivati sulla destra orografica il sentiero si impenna e, sempre nel bosco, permette di raggiungere il grande prato di Malga Gelo (1867m).

Raggiungere il piccolo edificio posto a sinistra del prato e proseguire alla sua destra in direzione del cartello Sat posto poco più in là.

Dal cartello continuare in direzione della piccola valle che scende tra il monte Gelo e la Cima di Blumone in direzione Sud.

Il sentiero passa sulla destra della piccola valle e si inerpica lungo il versante per circa 100-150m di dislivello per poi, con un lungo traverso, uscire sui prati posti ad est della Cima di Blumone.

Il sentiero passa quindi a monte delle pareti rocciose che chiudono i prati di malga Gelo sul suo lato ovest e con lungo traverso permette di arrivare al passo Termine (2335m).

Una volta raggiunto il passo, dove sono presenti numerosi resti di postazioni belliche italiane, proseguire a destra per la cima del monte Listino che è ben visibile in direzione nord-ovest a monte delle postazioni. La salita alla cima avviene seguendo il comodo e ben conservato sentiero bellico che unisce le varie postazioni presenti a ridosso della cresta.

Arrivati al bivio con il sentiero nr.1 Alta via dell'Adamello proseguire brevemente a sinistra e poi nuovamente a destra seguendo le indicazioni scritte su un sasso per Monte Listino.

La cima viene raggiunta dopo un ultimo tratto più ripido sempre con sentiero. Presso la cima del monte Listino (2749m) sono presenti numerosi ruderi di edifici ed una madonnina che si affaccia verso sud.

Rientro lungo il percorso di salita.

 

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward