fbpx In Lessinia: dai Busoni al Passo della Morte
In Lessinia: dai Busoni al Passo della Morte

In Lessinia: dai Busoni al Passo della Morte

Foto da: Apt Rovereto Vallagarina e Monte Baldo

La Vallagarina è stata un tempo terra di confine, qui si sono combattute numerose battaglie durante la Grande Guerra e molte sono le testimonianze rimaste sul territorio che ancora oggi ci ricordano queste vicende. A Rovereto, presso il castello, si trova il Museo Storico Italiano della Guerra, fondato nel 1921, dove potrai scoprire oggetti e fotografie, armi, uniformi, materiali della guerra di trincea, documenti e manifesti in una delle principali istituzioni italiane dedicate alla Prima guerra mondiale.
Anche in Lessinia troviamo alcuni segni del passaggio della storia: presso il sito dei Busoni una rete di gallerie militari conduce a delle postazioni di avvistamento da dove si poteva controllare la valle.

  • signal_cellular_alt Difficoltà Facile
  • straighten lunghezza 6.63 Km
  • schedule durata 2:34 h
  • arrow_drop_up dislivello 192 m
  • arrow_drop_down discesa 188 m
  • skip_next punto più alto 1401 m
  • skip_next punto più in basso 1212 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Partenza

Coordinate

DD 45.699331 , 10.9684 DMS45° 41' 57.5916'' N 10° 58' 6.2400'' E

Arrivo

Come arrivare

Dalla SS12 dell'Abetone e del Brennero in località Sdruzzinà salire in direzione Sega di Ala.

Parcheggio

Nei pressi di Sega di Ala sono presenti numerosi parcheggi a lato strada. In particolare appena oltrepassata l'area con parco giochi e bar, proseguendo verso Passo Fittanze c'è un nuovo ampio parcheggio sulla sinistra.

Direzione da seguire

L'itinerario si svolge per lo più su comoda strada sterrata, partendo dal parcheggio nei pressi del parco giochi del Villaggio S. Michele. Da qui chiare indicazioni conducono fino al sito dei Busoni. Arrivati agli ingressi delle gallerie, il percorso torna indietro e sale deciso verso il Monte Corno, per poi ridiscendere leggermente attraverso i prati, sopra malga delle Cime, fino a portarsi all'ingresso del bosco. Qui si imbocca il sentiero che conduce al Passo della Morte. È opportuno percorrere solo il tratto ben protetto con corrimano e cordini metallici. È affrontabile anche con bambini, adottando normali atteggiamenti di prudenza, come mantenerli vicini e sotto controllo. Dopo un primo caratteristico passaggio sotto roccia la cengia si allarga notevolmente e da qui diventa agevole ammirare il panorama. Si ritorna quindi indietro fino al grande prato per ridiscendere sulla destra lungo la mulattiera e poi sentiero che conduce a Malga Fratte e quindi su strada sterrata di nuovo al Villaggio S. Michele.

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward