fbpx GIRO DEL MASSICCIO "OMBRETTA-VERNALE"
GIRO DEL MASSICCIO

GIRO DEL MASSICCIO "OMBRETTA-VERNALE"

Foto da:

Traversate in quota

Poiché si tratta di un percorso molto lungo ed impegnativo si consiglia di suddividere questa escursione in due tappe con un pernottamento al Rifugio Falier. Questo consentirebbe di effettuare anche la salita alla cima orientale di Ombretta (m 3.009) al centro di uno straordinario panorama circolare. Da Alba (Dèlba, m 1.517) si sale lungo il sentiero n. 602 al Rifugio Contrin a m 2.016 (ore 2.00). Alle spalle del rifugio, in direzione della Malga Contrin, si prende a destra il sentiero segnavia n. 607.Oltrepassato un ruscello, si supera in diagonale il bancone roccioso del Lastè de Contrin e si giunge ad un pianoro. Qui si va a sinistra (a destra inizia il sentiero segnavia n. 609 per il Pas Pasché), salendo ad una schiena di rocce montonate che divide due piccole convalli laterali. Si continua lambendo i ghiaioni che fasciano la base di imponenti pareti. Ci si sposta verso destra percorrendo il fondo del vallone fino ad un piastrone.In questo punto si lascia il sentiero n. 607 per prendere a sinistra il sentiero n. 612. Dopo un tratto pianeggiante ci si alza di quota con due tornanti disegnati nei ghiaioni che scendono dal Vernale e, affrontando una lunga diagonale, si esce al Passo Ombrettola (Pas de Ombretòla, m 2.861) (ore 3.00; 5.00)Se non ci si lascia tentare dalle scorciatoie e ci si tiene sul sentiero, si discendono senza troppi danni i ghiaioni del versante opposto. Quindi si scende con facilità attraverso i pascoli sottostanti, si attraversa un rado ontaneto per giungere, infine, sul piano al Rifugio Falier a m 2.074 (ore 1.15; 6.15), dove eventualmente si può pernottare, previa prenotazione.Per il rientro, presso il rifugio, si imbocca il sentiero segnavia n. 610 che porta al Passo Ombretta (Pas de Ombreta) a m 2.706. Gli stretti tornanti iniziali lasciano il posto ad una comoda strada di guerra, alla quale segue un faticoso tratto finale che conduce al passo attraverso cumuli di detriti rocciosi (ore 2.00: 8.15). Per raggiungere la Cima d’Ombretta, si va a sinistra su un sentiero di rocce laviche, si passa accanto al bivacco «Dal Bianco» e si percorre quindi il crinale in parte attrezzato (Via Ferrata d’Ombretta - Vernale). Si entra in un vallone detritico che si risale faticosamente fino alla cresta. La si segue verso sinistra fino alla croce in ferro posta sulla vetta (ore 1.45 per la salita e la discesa da aggiungere ai tempi indicati per la seconda tappa).Dal Passo d’Ombretta si scende nella Val Rosalìa lungo un sentiero ben delineato che percorre il versante destro del vallone. Affrontando una serpentina si discende un pendio piuttosto ripido che via via si addolcisce e, attraverso ampi pascoli spesso fioriti, si giunge al rifugio Contrin a m 2.016 (ore 1.00; 9.15), da dove si scende a Alba a m 1.517 (ore 1.15; 10.30).

Eventuale servizio navetta a pagamento dal Rifugio Baita Locia Contrin ad Alba di Canazei

  • signal_cellular_alt Difficoltà Difficile
  • straighten lunghezza 27.36 Km
  • schedule durata 13:58 h
  • arrow_drop_up dislivello 2682 m
  • arrow_drop_down discesa 2170 m
  • skip_next punto più alto 2839 m
  • skip_next punto più in basso 1495 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

Per le escursioni in montagna scegli itinerari in funzione delle tue capacità fisiche e tecniche, documentandoti adeguatamente sulla zona da visitare.Se cammini in gruppo prevedi tempi di percorrenza in relazione agli escursionisti più lenti.

Di preferenza non intraprendere da solo un’escursione in montagna e, in ogni caso, lascia detto a qualcuno l’itinerario che prevedi di percorrere, ravvisando del tuo ritorno.

Informati sulle previsioni meteo e osserva costantemente lo sviluppo del tempo.

Nel dubbio torna indietro. A volte è meglio rinunciare che arrischiare l’insidia del maltempo o voler superare difficoltà di grado superiore alle proprie forze, capacità, attrezzature. Studia preventivamente itinerari alternativi di rientro.

Riporta a valle i tuoi rifiuti. Rispetta la flora e la fauna. Evita di uscire inutilmente dal sentiero e di fare scorciatoie. Rispetta le culture e le tradizioni locali ricordandoti che sei ospite delle genti di montagna.

Partenza

ALBA DI CANAZEI

Coordinate

DD 46.457977 , 11.787344 DMS46° 27' 28.7172'' N 11° 47' 14.4384'' E

Arrivo

ALBA DI CANAZEI

Transito trasporto pubblico

Linee trasporto pubblico Trentino Trasporti - Val di Fassa:

linea n. 101 Canazei - Cavalese - Trento

linea n. 104 Cavalese - Ora - Trento

linea n. 123 Moena - Passo San Pellegrino - Falcade

Linee trasporto pubblico SAD - Val di Fassa:

linea n. 180 Pozza di Fassa - Vigo di Fassa - Passo Carezza - Bolzano

linea n. 471 Passi Dolomitici (Passo Sella, Passo Gardena, Passo Campolongo, Passo Pordoi, Passo Fedaia). Servizio attivo solo in estate

Come arrivare

Porte d'accesso principali alla valle provenendo dall'A22, autostrada Modena-Brennero:

- uscita Ora/Egna, S.S. 48 delle Dolomiti - Passo San Lugano - Val di Fiemme - Val di Fassa (distanza km 45). Dalla circonvallazione di Moena (zona artigianale) verso Canazei;

- uscita Bolzano Nord, S.S. 241 Grande Strada delle Dolomiti - Passo Carezza -Vigo di Fassa (distanza km 40). Da Vigo verso nord in direzione di Canazei, verso sud in direzione Soraga di Fassa e Moena;

Altri accessi alla Val di Fassa:

- dall'autostrada A27 (Venezia), uscita Belluno/Ponte nelle Alpi, S.S. 203 per Agordo e S.P. per Agordo e S.P. 346 del Passo San Pellegrino - Moena (Val di Fassa).Dalla circonvallazione di Moena verso Canazei;

- dall'autostrada A27 (Venezia), uscita Belluno/Ponte nelle Alpi, S.S. 203 per Agordo e S.P. per Agordo/Alleghe/Rocca Pietore. S.P.641 del Passo Fedaia - Canazei;

- provenendo da Arabba, S.S.48 del Passo Pordoi - Canazei;

- dalla Val Gardena, S.S.242 Passo Sella - Canazei.

Parcheggio

Parcheggio nei pressi della cabinovia Ciampac,

Direzione da seguire

Da Alba di Canazei (parcheggio nei pressi della cabinovia Ciampac), si imbocca il sentiero n. 602 per la Val Contrin.

L’itinerario termina in Val Contrin. Discesa a piedi fino ad Alba di Canazei (sentiero n. 602). Eventuale servizio navetta a pagamento dal Rifugio Baita Locia Contrin ad Alba di Canazei.

Attrezzatura

Provvedi ad un abbigliamento ed equipaggiamento consono all’impegno e alla lunghezza dell’escursione e porta nello zaino l’occorrente per eventuali situazioni di emergenza, assieme ad una minima dotazione di pronto soccorso.

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward