' /> STRADA DEI RUSSI - VAL SAN NICOLÒ
STRADA DEI RUSSI - VAL SAN NICOLÒ

STRADA DEI RUSSI - VAL SAN NICOLÒ

Foto da:

Comoda passeggiata d'alta quota.

 

 

«Strada dei Russi»: il nome deriva dal fatto che furono i prigionieri di guerra russi a costruirla durante la Prima Guerra Mondiale. Raggiunta la Val San Nicolò fino alla località di Sauch (servizio di navetta da Pozza di Fassa), si risale la stretta fascia boschiva che nasconde la strada sulla sinistra orografica della valle. L’andamento è vario ed alterna tratti pianeggianti a salite mai impegnative. Queste ultime si superano senza fatica anche grazie all’ottima ombreggiatura delle conifere che accompagnano tutto il percorso.Allorché si giunge alla tabella segnavia n. 641 per Lach de Lauscel (Lagusel) si va a sinistra e si attraversa su una comoda passerella il ruf de Sèn Nicolò, entrando ancora nel bosco a sinistra. Si scende leggermente, si esce in una pietraia alluvionale attraversando quindi il letto del torrente Giaf, un rigagnolo che può ingrossarsi pericolosamente in caso di temporali estivi. Per un tratto pianeggiante ci si ricollega alla strada sterrata che risale quest’ultima parte della Val San Nicolò (Val de Sèn Nicolò). Si svolta a sinistra scendendo verso la Baita Ciampié (m 1.826) per poi proseguire su strada asfaltata fino alla località di Sauch (ore 2.00).

La passeggiata è percorribile con il passeggino da trekking.

  • signal_cellular_alt Difficoltà Facile
  • straighten lunghezza 3.64 Km
  • schedule durata 1:22 h
  • arrow_drop_up dislivello 154 m
  • arrow_drop_down discesa 135 m
  • skip_next punto più alto 1883 m
  • skip_next punto più in basso 1729 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

Per le escursioni in montagna scegli itinerari in funzione delle tue capacità fisiche e tecniche, documentandoti adeguatamente sulla zona da visitare. Se cammini in gruppo prevedi tempi di percorrenza in relazione agli escursionisti più lenti.

Di preferenza non intraprendere da solo un’escursione in montagna e, in ogni caso, lascia detto a qualcuno l’itinerario che prevedi di percorrere, ravvisando del tuo ritorno.

Informati sulle previsioni meteo e osserva costantemente lo sviluppo del tempo.

Nel dubbio torna indietro. A volte è meglio rinunciare che arrischiare l’insidia del maltempo o voler superare difficoltà di grado superiore alle proprie forze, capacità, attrezzature. Studia preventivamente itinerari alternativi di rientro.

Riporta a valle i tuoi rifiuti. Rispetta la flora e la fauna. Evita di uscire inutilmente dal sentiero e di fare scorciatoie. Rispetta le culture e le tradizioni locali ricordandoti che sei ospite delle genti di montagna.

Partenza

Saùch - Val San Nicolò (Pozza di Fassa)

Coordinate

DD 46.423617 , 11.749399 DMS46° 25' 25.0212'' N 11° 44' 57.8364'' E

Arrivo

Saùch - Val San Nicolò (Pozza di Fassa)

Transito trasporto pubblico

Linee trasporto pubblico Trentino Trasporti - Val di Fassa:

linea n. 101 Canazei - Cavalese - Trento

linea n. 104 Cavalese - Ora - Trento

- linea n. 123 Moena - Passo San Pellegrino - Falcade

Linee trasporto pubblico SAD - Val di Fassa:

linea n. 180 Pozza di Fassa - Vigo di Fassa - Passo Carezza - Bolzano

linea n. 471 Passi Dolomitici (Passo Sella, Passo Gardena, Passo Campolongo, Passo Pordoi, Passo Fedaia). Servizio attivo solo in estate

Come arrivare

Porte d'accesso principali alla valle provenendo dall'A22, autostrada Modena-Brennero:

- uscita Ora/Egna, S.S. 48 delle Dolomiti - Passo San Lugano - Val di Fiemme - Val di Fassa (distanza km 45). Dalla circonvallazione di Moena (zona artigianale) verso Canazei;

- uscita Bolzano Nord, S.S. 241 Grande Strada delle Dolomiti - Passo Carezza -Vigo di Fassa (distanza km 40). Da Vigo verso nord in direzione di Canazei, verso sud in direzione Soraga di Fassa e Moena;

Altri accessi alla Val di Fassa:

- dall'autostrada A27 (Venezia), uscita Belluno/Ponte nelle Alpi, S.S. 203 per Agordo e S.P. per Agordo e S.P. 346 del Passo San Pellegrino - Moena (Val di Fassa). Dalla circonvallazione di Moena verso Canazei;

- dall'autostrada A27 (Venezia), uscita Belluno/Ponte nelle Alpi, S.S. 203 per Agordo e S.P. per Agordo/Alleghe/Rocca Pietore. S.P.641 del Passo Fedaia - Canazei;

- provenendo da Arabba, S.S.48 del Passo Pordoi - Canazei;

- dalla Val Gardena, S.S.242 Passo Sella - Canazei.

Direzione da seguire

L’itinerario parte dalla località Saùch in Val San Nicolò (1.770 m). Questa splendida valle si raggiunge da Pozza di Fassa a piedi (circa 1.30 ore da aggiungere al tempo complessivo),  oppure con il comodo servizio taxi (navette e trenino su gomma, a pagamento; servizio attivo solo in estate). La passeggiata Strada dei Russi - Val San Nicolò è un itinerario ad anello, con inizio e fine in località Saùch (1.770 m). Si rientra in paese a piedi, con la navetta o con il trenino (a pagamento, servizio attivo solo in estate). Il sentiero è percorribile con il passeggino da trekking.

Attrezzatura

Provvedi ad un abbigliamento ed equipaggiamento consono all’impegno e alla lunghezza dell’escursione e porta nello zaino l’occorrente per eventuali situazioni di emergenza, assieme ad una minima dotazione di pronto soccorso.

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward