fbpx Le torbiere d'alta quota del Monte Corno
Le torbiere d'alta quota del Monte Corno

Le torbiere d'alta quota del Monte Corno

Foto da: Alessandro Cristofoletti

Escursione in quota alla Malga Monte Corno e alle torbiere del Lago Nero e del Lago Bianco

L’itinerario sale dal Prà del Manz, uno dei più bei pascoli a larice del Trentino, seguendo i segnavia con le indicazioni per Malga Corno e La Peschiera e il sentiero SAT 482 che ci porta al Rifugio Malga Monte Corno. La malga si trova a quota 1.715 m e ci regala un panorama vastissimo sui monti della Valle di Fiemme, dal Corno Bianco e Corno Nero, fino alle Pale di San Martino e alla Catena del Lagorai. Seduti sull’ampia terrazza potrete gustare tipici altoatesini e deliziosi dolci. Nel periodo estivo, è anche possibile pernottare (la malga dispone di una camerata a nove posti).

In prossimità della malga, il nostro percorso prosegue seguendo i segnavia (sentiero numero 3) per il Lago Nero e il Lago Bianco, due preziose torbiere e aree protette della Rete di Riserve Val di Cembra Avisio e del Parco del Monte Corno. Le torbiere sono antichi laghi di origine glaciale dove, per un processo naturale, si sono accumulati spessi strati di torba prodotta dalle piante acquatiche nel corso dei millenni. Gran parte della loro superficie è quindi occupata da vegetazione palustre e caratterizzata dalla presenza di un piccolo specchio d'acqua. Queste torbiere sono inserite in un contesto ambientale e forestale di grande valore e sono biotopi di vitale importanza per la riproduzione di molte specie di anfibi e rettili.

Il nostro percorso compie un anello che ci porta a scendere verso valle dal Lago Bianco, seguendo i sentieri numero 3B e 483. Seguendo le indicazioni per il Monte Gua e il Prà del Manz si rientra così al punto di partenza del nostro itinerario. 

  • signal_cellular_alt Difficoltà Media
  • straighten lunghezza 14.62 Km
  • schedule durata 5:00 h
  • arrow_drop_up dislivello 600 m
  • arrow_drop_down discesa 600 m
  • skip_next punto più alto 1742 m
  • skip_next punto più in basso 1187 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

Sebbene il percorso non presenti particolari difficoltà di tipo tecnico né tratti pericolosi, consigliamo sempre e in ogni caso di rispettare le generali norme di sicurezza per le escursioni in montagna.

Le informazioni contenute in questa scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche.

  •  Preparate il vostro itinerario
  • Scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione
  • Scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei
  • Consultate i bollettini meteorologici
  • Partire da soli è più rischioso
  • Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
  • Non esitate ad affidarvi ad un professionista
  • Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso
  • Non esitate a tornare sui vostri passi
  • In caso di incidente date l’allarme chiamando il numero 112

Partenza

Capriana – Località Prà del Manz

Coordinate

DD 46.27688 , 11.352056 DMS46° 16' 36.7680'' N 11° 21' 7.4016'' E

Arrivo

Capriana – Località Prà del Manz

Come arrivare

Per chi viene da Trento, seguire la SS.612 in direzione nord fino a Capriana dove, prima di entrare nell’abitato si trovano le indicazioni per raggiungere il Prà del Manz.

Per chi viene da Trento, seguire la SS.612 in direzione sud fino a Capriana dove, prima di entrare nell’abitato si trovano le indicazioni per raggiungere il Prà del Manz.

Parcheggio

Parcheggio gratuito presso il piazzale in località Prà del Manz

Direzione da seguire

Il punto di partenza di questo itinerario è la località Prà del Manz (Capriana). Da qui seguendo i segnavia con le indicazioni per Malga Corno e La Peschiera si sale e si raggiunge il sentiero SAT 482. Si segue sempre il sentiero che ci porta, passando dal Passo Cisa, al Rifugio Malga Corno. In prossimità della Malga seguire i segnavia per il Lago Nero che ci portano al Lago Nero tramite il sentiero numero 3. Sempre seguendo il sentiero 3 si raggiunge il Lago Bianco e poi per sentiero 3B e 483 si scende a valle. Si segue quindi il sentiero numero 2 verso il Monte Gua, e il Prà del Manz, punto di partenza del nostro itinerario

Attrezzatura

  • Scarpe da trekking o scarponcini da montagna
  • Bastoncini da trekking

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward