fbpx Alta Via nr. 2 sulle Pale di San Martino - Tappa 7
Alta Via nr. 2 sulle Pale di San Martino - Tappa 7

Alta Via nr. 2 sulle Pale di San Martino - Tappa 7

Foto da: ApT San Martino

7° tappa del tour sulle Pale di San Martino e Vette Feltrine

  • signal_cellular_alt Difficoltà Difficile
  • straighten lunghezza 15.80 Km
  • schedule durata 7:04 h
  • arrow_drop_up dislivello 912 m
  • arrow_drop_down discesa 1578 m
  • skip_next punto più alto 2137 m
  • skip_next punto più in basso 1052 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

1) preparate il vostro itinerario
2)scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione
3)scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei
4) Consultate I bollettini nivometereologici
5) Partire da soli è più rischioso
6) lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
7)Non esitate ad affidarvi ad un professionista
8)fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso
9) non esitate a tornare sui vostri passi
10) in caso di incidente date l’allarme chiamando il numero breve 118

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Rifugio Boz

Coordinate

DD 46.146784 , 11.916689 DMS46° 8' 48.4224'' N 11° 55' 0.0804'' E

Arrivo

Rifugio Dal Piaz

Transito trasporto pubblico

Orari trasporti pubblici:
www.ttesercizio.it
www.dolomitibus.it

Direzione da seguire

Traversata lunga, aspra ed affascinante; come già colto nella precedente tappa, l'ambiente è completamente differente rispetto alla parte fin ora percorsa dell'Alta Via, ci troviamo infatti nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. Dal Rifugio si prosegue per sentiero n.801 fino a Passo Finestra, che porterà fino a P.sso Croce D'Aune. Si continua a sx dove si incontrerà il tratto piu' esposto e suggestivo di tutta l'attraversata per raggiungere il Sasso di Scarnia. Scendendo sotto una strapiombante parete e proseguendo quasi in piano si arriva ad un bivio dove inizia la salita al M. Ramezza, continuando per breve attraversata su pendio ripido sopra la Val Noana con splendido panorama, si attraversa poi la piazza del Diavolo si costeggia la busa di Pietena per arrivare all'omonimo Passo. Per mulattiera ben conservata si attraversa la Busa delle Vette detta “Busa delle Meraveie” sopra la malga delle Vette Grandi, si supera quindi lo stesso Passo per giungere al Rif. G. Dal Piaz. Questo percorso ripercorre l’ itinerario di una ex strada militare mai usata per scopi bellici, nelle retrovie della “Grande Guerra”, denominata “linea Gialla”; un punto particolare e suggestivo si nota nei pressi del Sasso di Scarnia quando il panorama diventa ampio, tanto a destra verso le Pale di S.Martino quanto a sinistra verso la Val Canzòi e la valle del Piave. Percorso molto interessante non solo per il panorama ma anche sotto l'aspetto botanico per la moltitudine di specie floreali presenti.

Attrezzatura

Zaino da montagna, comodo e robusto
Scarponi da montagna o buone scarpe da Trekking, possibilmente in Gore-Tex
Giacca antivento ed eventuali pantavento leggeri
Magliette, biancheria e calzini di ricambio
Pantaloni lunghi da Trekking, comodi per camminare
Pile o maglione pesante
Berretto, cappellino con visiera e guanti in pile
Asciugamano e sacco lenzuolo
Piccolo Kit di pronto soccorso, cerotti per vesciche
Borraccia o Thermos
Coltellino e pila frontale
Materiale informativo e cartina della zona
Bastoncini telescopici, per chi li trova comodi
Crema solare e macchina fotografica

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward