fbpx Lo Svago Sano
Lo Svago Sano

Lo Svago Sano

Foto da: ph. Frizzera

La falesia più tecnica della regione Dolomiti-Paganella.

La più tecnica, solatia e selettiva falesia dell'Altopiano della Paganella e dei dintorni.

  • signal_cellular_alt Difficoltà Difficile
  • straighten lunghezza 0.12 Km
  • schedule durata 0:13 h
  • arrow_drop_up dislivello 139 m
  • arrow_drop_down discesa 0 m
  • skip_next punto più alto 1046 m
  • skip_next punto più in basso 907 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

Le falesie dell'Altopiano della Paganella sono periodicamente controllate, ma non dovete dimenticare che si tratta pur sempre di pareti naturali di libero accesso soggette ad agenti di vario tipo - atmosferici ed umani - che possono deteriorare la roccia ed il materiale presente in parete. Per un'esperienza il più sicura possibile è necessario seguire alcune importanti norme di sicurezza:

 

  • indossare sempre il casco, sia in arrampicata, sia stazionando ai piedi della falesia
  • prima di dare inizio all'arrampicata, controllare reciprocamente l'attrezzatura di sicurezza: imbragatura, rinvii, nodo di assicurazione e posizionamento del freno
  • non arrampicare mai slegati
  • stazionare ai piedi della falesia solo il tempo necessario ad arrampicare e stare sempre attenti a chi si muove in parete
  • controllare sempre il materiale presente in parete, in modo particolare lo stato di usura dei moschettoni di calata. In caso di dubbio, è meglio doppiarlo con un proprio moschettone, è un piccolo sacrificio rispetto al potenziale rischio
  • adottare adeguate attrezzature di assicurazione dopo averne appreso il corretto utilizzo

 Chi pratica l'arrampicata è cosciente ed accetta il rischio insito nella pratica di questa attività.

Se non avete mai arrampicato, o se semplicemente volete avere la supervisione di persone esperte e competenti in materia, non esitate a contattare le Guide Alpine.

 

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Cavedago - località ai Piani

Coordinate

DD 46.191284 , 11.046292 DMS46° 11' 28.6224'' N 11° 2' 46.6512'' E

Arrivo

Cavedago - località ai Piani

Transito trasporto pubblico

Trentino Trasporti - linea 611: da Trento a Mezzolombardo con treno locale, da Mezzolombardo a Cavedago con bus.

Come arrivare

Provenendo da SUD: uscita autostradale di Trento nord, per dirigersi verso la val di Non e l'altopiano della Paganella; all'uscita del lungo tunnel nei pressi di Mezzolombardo, continuiamo in direzione val di Non, per svoltare poi a sinistra, dopo un breve tunnel, sulla SS 421.

Provenendo da NORD: uscita autostradale di San Michele all'Adige. Alla rotatoria nei pressi del casello, si gira a destra verso Mezzolombardo, oltrepassandolo in direzione Val di Non. Dopo un breve tunnel, giriamo a sinistra sulla SS 421.

Parcheggio

Nei pressi della vecchia strada asfaltata che portava a Spormaggiore.

Direzione da seguire

"Lo Svago Sano" è sicuramente la più tecnica, soleggiata e selettiva falesia dell'Altopiano della Paganella e dei dintorni. La falesia è consigliata agli scalatori di medio-alto livello che vogliano mettere alla prova la propria resistenza e la propria tecnica. Data l'esposizione (sud-ovest) e l'inclinazione strapiombante della maggior parte della parete, la falesia può essere frequentata durante tutto l'anno, anche quando piove. La parete è composta da un grigio calcare compatto nei primi tiri in placca e da calcare giallo, leggermente friabile nella parte centrale in alcuni itinerari, dove lo strapiombo mette a dura prova gli avambracci degli arrampicatori. Una piccola ferrata di circa 10 metri, con staffe e cordino metallico, congiunge il settore di sinistra con quello di destra.

 

30 vie da 6a a 8a+

1. Apprua: 6a, 15m.

2. Poppavia: 6a, 15m.

3. L'equilibrio delle cose: 7b, 15m.

4. Panta Rei: 6a+, 15m.

5. Lo scemo motorio: 6a, 18m.

6. E così sia: 7c+, 18m.; 8a, 10m.

7. Occhi di bosco: 8a+, 25m.

8. Carpe Diem: 8a, 18m.; 8a+, 10m.

9. Il sogno, la luna e il falò: 8a, 25m.

10. Demian: 8a+, 25m.

11. Ombra del vento: 8a, 25m.

12. La cura: 8a+, 25m.

13. Viva il Caiva: 8a, 25m.

14. Esperando Manolo: 7c+, 25m.

15. Puma: 8a, 25m.

16. Big Bordons: 6b, 25m.

17. Senza nome: 7c, 25m.

18. La pista: 7a+, 25m.

19. L'albanese: 6b+, 20m.

20. Santiago nello svago: 7a+, 25m.

21. L'eroe dei due mondi: 7a, 22m.

22. Cavedago beach: 7a, 20m.

23. Pablo è qui: 7c, 20m.

24. Lichenoterapia: 7a, 18m.

25. Soleado: 6a, 18m.

26. Le scarpette della Madonna: 6b, 18m.

27. Sognando California: 7a+, 20m.

28. Colori diversi: 7b+, 18m.

29. Roxanne: 8a, 18m.

30. Quando tramonta il sol: 7c, 20m.

 

La falesia si trova nei pressi della strada che collega Cavedago a Fai della Paganella: dopo aver parcheggiato nei pressi della vecchia strada che portava a Spormaggiore, si imbocca il sentiero sulla destra, ignorando le prime due diramazioni verso destra e imboccando invece la terza, sempre a destra, per giungere in breve tempo alla falesia.

Attrezzatura

Casco, imbragatura, moschettoni, corda.

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward