fbpx Classico anello con le ciaspole tra le Malghe delle Maddalene
Classico anello con le ciaspole tra le Malghe delle Maddalene

Classico anello con le ciaspole tra le Malghe delle Maddalene

Foto da: Silvia Gentilini

Splendida passeggiata ad anello e non troppo impegnativa nel cuore del Gruppo delle Maddalene.  Le malghe che si incontrano sono aperte nei weekend invernali e meritano una sosta.

Questo itinerario è uno dei più noti e frequentati dagli abitanti della Val di Non e della Val d'Ultimo nel periodo invernale. Il percorso si svolge per lunghi tratti su sentieri SAT/AVS ma data la popolarità la traccia è sempre battuta e ben evidente. Inoltre la presenza di punti di ristoro aperti anche in inverno lo rendono un percorso ideale sulla neve.

  • signal_cellular_alt Difficoltà Media
  • straighten lunghezza 9.81 Km
  • schedule durata 4:45 h
  • arrow_drop_up dislivello 450 m
  • arrow_drop_down discesa 450 m
  • skip_next punto più alto 1929 m
  • skip_next punto più in basso 1681 m

Periodo consigliato:

gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Informazioni slla sicurezza:

In caso di neve non assestata il tratto Malga Castrin - Malghetto di Cloz può essere pericoloso per la caduta di valanghe. In tal caso si consiglia di scendere da Malga Castrin al parcheggio per poi imboccare la sicura forestale che porta alle malghe di Cloz e Revò.

Si ricorda che le condizioni climatiche del momento ed ogni situazione "contingente" possono aumentare o diminuire il pericolo lungo il corso della stagione in modo davvero notevole. Bisogna sempre consultare il bollettino valanghe prima di incamminarsi per un'escursione.

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Parcheggio Hofmahd tra Val di Non e Val d'Ultimo

Coordinate

DD 46.506587999993 , 11.044085000004 DMS46° 30' 23.7168'' N 11° 2' 38.7060'' E

Arrivo

Parcheggio Hofmahd tra Val di Non e Val d'Ultimo

Come arrivare

In auto ci si dirige verso la Val d'Ultimo passando per il paese di Rumo, Revò oppure Castelfondo. Dopo il paese di Proveis si nota una breve galleria seguita poi da una seconda galleria molto più lunga. Dopo la prima galleria si trova un'ampio parcheggio sterrato sul lato destro della statale. 

 

Parcheggio

Parcheggio Hofmahd dopo Proveis lungo la strada che collega la Val di Non alla Val d'Ultimo

Direzione da seguire

Dal parcheggio si imbocca l’evidente forestale che sale nel bosco fino ad incontrare il segnavia n. 3 che rsalendo un breve pendio raggiunge l’accogliente Malga di Lauregno. Si segue ora il segnavia SAT 114 che sale sul dosso vicino alla malga e con una serie di saliscendi sbuca sull’ampissima radura detta Pra del Signor dove si imbocca l’ampia forestale SAT 157 che sale dal paese di Castelfondo per raggiungere la Malga Castrin.

Dopo una pausa in malga si scende lungo la stessa forestale e poco dopo il recinto di legno nei pressi del Passo Castrin si imbocca sulla destra il segnavia SAT 133 che, attraversando un pendio in quota, porta al Malghetto di Cloz. Attenzione, questo tratto è esposto al pericolo di caduta valanghe!

Dopo il malghetto si prosegue lungo il segnavia SAT 133 fino a monte dei prati della Malga di Revò che si raggiunge velocemente scendendo lungo il sentiero n. 8. Dalla Malga il rientro è comodo seguendo la forestale che passa alla Malga di Cloz per poi raggungere il parcheggio.

Attrezzatura

Racchette da neve escursionistiche, pala, sonda e ARTVA (Apparecchio Ricerca Travolti Valanghe)

-

[Non è prevista una guida per questo percorso.]

Offerte nelle Vicinanze
arrow_upward